ALL’INCONTRO IN PREFETTURA I CASERTA ASSENTE LA FALZARANO

All’incontro tenuto lo scorso 6 marzo, presso la Prefettura di Caserta, oltre alla partecipazione degli agenti della DIGOS interessati alla vertenza, era presente per il Comune di Capua l’Assessore all’ambiente G. Nacca.
Il principale tema affrontato, dopo aver riscontrato l’assenza dell’azienda, è stato quello del metodo di pagamento utilizzato dalla stessa per corrispondere la retribuzione di gennaio, infatti all’appello risultano ancora una decina di operai senza stipendio.
L’Assessore ha ribadito di aver predisposto tutti gli atti necessari a tutela dell’Ente e, nel contempo, ha confermato che tutti gli sforzi sono indirizzati e finalizzati per avviare le procedure per l’applicare dei poteri sostitutivi e pagare direttamente le spettanze a tutti i lavoratori.
A tal proposito, censurato l’atteggiamento dell’azienda irrispettoso delle autorità presenti all’incontro, abbiamo sollecitato l’Assessore a proseguire su questa strada affinché si possa giungere in tempi brevi alla realizzazione di quanto affermato ed evitare che i dipendenti trascorrano l’ennesima Santa Pasqua senza soldi, per queste ragioni è stato anticipato che il 16 marzo la FLAICA CUB CASERTA segnalerà l’eventuale mancato pagamento della retribuzione di febbraio.
Pertanto, preso atto dell’impegno concreto messo in campo dall’Assessore Nacca, a causa della mancata partecipazione dell’azienda, la quale continua ad eludere il confronto e la corrispondenza con la FLAICA CUB, l’esito della riunione è stato dichiarato negativo, per cui, è stata proclamata una prima giornata di sciopero sabato 24 marzo.


Teverola 07.03.18
FLAICA-CUB CASERTA


FaceBook