CGIL CISL UIL: IL RINNOVO E’ POSSIBILE SE NON SI TAGLIANO ENTI BILATERALI E FONDI ASSICURATIVI. In questi giorni sono apparsi nelle bacheche aziendali delle grandi catene commerciali volantini che spiegano la posizione delle aziende impegnate nel rinnovo del contratto di settore.

Federdistribuzione conferma la volontà di concedere un aumento salariale di 85€ nel triennio 2016-2018 che dovrebbero coprire l'aumento del costo della vita e garantire i livelli occupazionali complessivi.
Poiché cgil-cisl-uil si rifiutano di chiudere l'accordo alle loro condizioni, i padroni, erogano un aumento di ben 15 € lordi a titolo di anticipo sugli importi futuri.
L'ostacolo principale alla chiusura del contratto non è costituito dai problemi dei lavoratori bensì dal fatto che i padroni vogliono tagliare i contributi versati ai sindacati tramite gli enti bilaterali e i fondi assicurativi.
In questi ultimi due anni tutte le grandi catene hanno rinnovato i contratti aziendali, peggiorandoli sempre, firmando accordi che abbassavano sensibilmente condizioni e diritti dei lavoratori e usando la mobilità per ridurre sensibilmente i livelli occupazionali.
Basta ricordare la mobilità in Auchan e in Metro o l'ultimo accordo Esselunga approvato con il voto contrario del 40% dei lavoratori malgrado il pesante intervento dell'azienda.
La FlaicaUniti-CUB respinge al mittente questi aumenti ridicoli, e chiede ai lavoratori di aprire finalmente gli occhi e di cominciare ad organizzarsi e a lottare per difendere i propri diritti ed il proprio salario.
Una risposta forte e collettiva può partire ridefinendo precisi obiettivi a partire da:
•    Forti aumenti salariali
•    Abolizione del lavoro domenicale e festivo obbligatorio
•    Divieto di apertura dei centri commerciali nei giorni di festività nazionale
•    Democrazia sindacale con il ripristino di libere elezioni aperte a tutti i sindacati
•    Abolizione immediata degli Enti Bilaterali e di tutti i prelievi coatti.

PASSA DALLA TUA PARTE … PASSA ALLA CUB
PARTECIPA ALLO SCIOPERO DEL 1 MAGGIO CONTRO IL FESTIVO OBBLIGATORIO

Milano 27.04.2016                                 

FLAICA_CUB
Federazione Lavoratori Agro-Industria Commercio e Affini Uniti
Confederazione Unitaria di Base
Milano - V.le Lombardia, 20 - Tel. 02/70631804 - 70634875 Fax 02/70602409 e mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FaceBook