La FLAICA-Uniti CUB esprime tutta la sua contrarietà verso l'applicazione della NASPI per come verrà applicata ai lavoratori stagionali del turismo, dopo l'entrata in vigore de Job Act. Gli effetti devastanti sui lavoratori più svantaggiati sono ormai venuti fuori dopo la pubblicazione dei decreti attuativi da parte del governo. Questi decreti tagliano della meta i mesi in che si può prendere la disoccupazione.



Prima un Lavoratore stagionale del turismo lavorava in media 6 mesi e per gli altri 6 mesi prendeva la disoccupazione, da oggi se lavori 6 mesi avrai diritti a una disoccupazione (naspi) pari alla meta dei mesi lavorati ossia 3, per il resto del periodo sei senza nessun tipo di copertura economica.

Questa situazione nei lavoratori del turismo stagionale (oltre 400.000) che lavorano nella migliore delle ipotesi da maggio a settembre, con il periodo estivo in arrivo decreterà l'inizio di una macelleria sociale.

Per tanto come FLAICA-Uniti CUB chiediamo da subito che il governo riveda i decreti attuativi e modifiche la legge sulla NASPI, per consentire che un intero settore possa usufruire dell'utilizzo degli ammortizzatori sociali.

Milano 16 3 2015

FLAICA-UNITI CUB

 

 

FaceBook