ESISTE UNA UNICA ALTERNATIVA AL SACCHEGGIO DEI SALARI E DEI DIRITTI, ALLA PRECARIZZAZIONE E ALLA DISOCCUPAZIONE: LOTTA E ORGANIZZATI CON LA CUB Trasporti! LA VICENDA ALITALIA È EMBLEMATICA PATETICO IL BALLETTO DELLE SIGLE FIRMAIOLE.


La firma di CislUilUgl - Ass. Prof di Piloti e AA/VV di ulteriori 2000 licenziamenti e
delle esternalizzazioni (…altro che 600 false ricollocazioni!) costituisce l’ennesima cambiale che
la categoria è chiamata a versare in nome di una CRISI CHE NON ESISTE!

Cgil ed Usb, pur non sottoscrivendo l’Accordo Quadro, fedeli all’intesa con cui hanno concordato con
Alitalia il 14 febbraio 2014 circa 3000 esuberi, restano immobili ed in silenzio per non disturbare il
manovratore (…la Cgil ha revocato lo sciopero e l’Usb lo ha mantenuto “segreto”).

PRELIEVO FORZOSO E RINNOVO CCNL DEL TRASPORTO AEREO (VETTORI)

La firma di CgilCislUgl e Usb del prelievo forzoso fino a dicembre 2014 e del rinnovo del
Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) senza un euro di arretrati e con un
aumento ridicolo dal 1 maggio 2015 costituiscono una vera e propria beffa che alla
disoccupazione, aggiungerà il danno della miseria per chi resterà in servizio in Ali-Etihad.
IL TRASPORTO AEREO NON È IN CRISI. Il traffico passeggeri e merci è aumentato in Italia,
rispettivamente, del +10,3% e del +16,6% dal 2008 al 2013 nonché del +3,5% e del +5,1% nel 2014
rispetto al 2013.
ALITALIA NON HA ESUBERI.
Nella ex-Compagnia di Bandiera ci sono solo 14.000 dipendenti, di

cui oltre 1300 precari in servizio tutto l’anno, per trasportare 24 mln di passeggeri nel 2013 con una
flotta di 134 aeromobili. Etihad ha 17.000 dipendenti per trasportare 3,2 mln di passeggeri con una
flotta di 89 aerei.
ALTRO CHE LICENZIAMENTI IN ALITALIA: GLI ESUBERI NON ESISTONO E
POSSONO ESSERE STABILIZZATI DA SUBITO I PRECARI.
NON SONO I SALARI DEI DIPENDENTI IL PROBLEMA DI ALITALIA.
Il prelievo

forzoso è stata una pretesa dei fallimentari “patrioti” e di un management incapace che, con l’avallo
di CiglCislUgl ed Usb, pur di tutelare gli interessi degli azionisti, hanno scaricato il prezzo (31 mln) del
riassetto di bilancio sulle spalle dei lavoratori.
Ai lavoratori AZ non è stata risparmiata neppure la VERGOGNOSA VICENDA del
REFERENDUM prima indetto e poi ignorato da CgilCislUgl-azienda (…Usb nel frattempo non ha
preso atto della bocciatura dell’accordo sui tagli salariali, facendolo approvare a “posteriori” con il voto
di alcune decine di iscritti nonostante l’intesa abbia ricadute su 14.000 dipendenti!).

Vertenza Alitalia e Trasporto Aereo:
NO
AL SINDACATO DEI LICENZIAMENTI
E DELLA MISERIA
Firmato da CgilCislUil e Usb il rinnovo del CCNL Trasporto Aereo (Vettori), scaduto dal 31.12.2011
UNA VERA E PROPRIA RAPINA AI DANNI DEI LAVORATORI:
NEPPURE UN EURO DI ARRETRATI ED UN AUMENTO RIDICOLO DAL 1 MAGGIO 2015
La Cub Trasporti, nella tabella sottostante, ha indicato per il personale di terra,
a partire dal 1 maggio 2015, quale sarà e quale dovrebbe essere sia l’aumento salariale
mensile lordo, sia l’importo lordo degli arretrati maturati dai dipendenti a fronte della
 “vacanza contrattuale” (per brevità omettiamo di calcolare i riflessi degli adeguamenti
 salariali e degli arretrati sul TFR).

VEDI TABELLA ALLEGATA

I calcoli sono stati effettuati per dipendenti full-time, applicando le aliquote di inflazione programmata e reale pubblicate dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (…ben altra è la vera perdita del potere di acquisto dei salari!).
Da considerare, comunque, che neppure il secondo aumento, previsto dal 1 luglio 2016, consentirà di recuperare le perdite salariali che hanno inflitto un impoverimento definitivo alle retribuzioni, già saccheggiate dalla rapina degli arretrati maturati.
LA VERTENZA ALITALIA È SOLO UNA DELLE TANTE VICENDE CHE STANNO MINACCIANDO
IL FUTURO DEI LAVORATORI DEL COMPARTO AEREO-AEROPORTUALE-INDOTTO
Con la scusa del fallimento sono tante le aziende che hanno sferrato un attacco senza precedenti alle condizioni dei lavoratori: Groundcare a Fiumicino e Ciampino, Sea a Linate e Malpensa ma anche Meridiana ed tante altre società e compagnie.
FERMIAMOLI!

UNA VERTENZA GENERALE E GENERALIZZATA PUÒ ANCORA RIMETTERE IN DISCUSSIONE UN ESITO CHE ALTRIMENTI SARÀ SCONTATO E PERICOLOSO PER LA CATEGORIA.
Le fibrillazioni in atto nella categoria sono il segnale di una presa di coscienza dei lavoratori e sono anche un inequivocabile avviso della loro determinazione a non subire in silenzio il pacco che azienda e sindacati firmaioli hanno preparato.
A tale proposito la Cub Trasporti a breve organizzerà in Alitalia e nell’intero Trasporto Aereo ulteriori iniziative contro la PRECARIETÀ, i licenziamenti ed i tagli salariali e normativi: indiremo uno sciopero e diverse manifestazioni invitando la categoria a tornare ad essere protagonista del proprio futuro.

PASSA DALLA TUA PARTE…ORGANIZZATI CON LA CUB Trasporti

Fiumicino 5 agosto 2014

Cub Trasporti – via Cavour 101 tel 0648029250 fax 064828857
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

3881118557 – 3939103997 – 3939054780 – 3381049862 - 3281913419





FaceBook