DATO CHE LA CUB NON SI ALLINEA DECIDE DI IMPORNE LA REVOCA AGITANDO LO SPETTRO DELLA CALAMITÀ NATURALE
LA CUB TRASPORTI RINVIA LO SCIOPERO DEL 25.2.2020 PER EVITARE CHE ANCHE I LAVORATORI SIANO  SANZIONATI MA IL SERVIZIO DI TRASPORTO AEREO, DOMANI RESTERÀ SOSPESO:



SONO MOLTE LE COMPAGNIE CHE, COME ALITALIA, NON GARANTIRANNO IL RIPRISTINO DEI VOLI SOPPRESSI DOPO LE CANCELLAZIONI DEI GIORNI SCORSI
Chissà se la commissione di garanzia aprirà una procedura di infrazione per sospenzione del servizio pubblico nei confronti di quelle compagnie che, nonostante la revoca dello sciopero, non si sono impegnate a ripristinare i voli cancellati?
La realtà è che ogni occasione è buona per bloccare le mobilitazioni ed impedire di scioperare a coloro che tentano di ostacolare i processi che mettono a repentaglio il futuro occupazionale di migliaia di lavoratori, i loro salari, le loro condizioni di lavoro.
Domani, per la Commissione di Garanzia, i lavoratori del Trasporto Aereo dovranno stare al loro posto ma siamo certi che la “calamità naturale” non diverrà il pretesto per chiedere alle controparti datoriale di sospendere qualsiasi iniziativa datoriale che riguarda i licenziamenti, i tagli salariali, il peggioramento normativo, lo smembramento delle aziende, l’abuso di precarietà, l’aumento indiscriminato dei carichi di lavoro ed altre nefandezze di questo genere.
Ma vista la supposta esistenza di una “calamità naturale”, fino a 2 giorni fa negata e nascosta, il Governo chiederà alle aziende di imporre la distribuzione dei dispositivi di protezione per il personale di uno dei settori più esposti al contagio?
Oppure farà finta di non vedere, non sapere e non sentire?
Se i DPI saranno ancora negati ai lavoratori, la Commissione di Garanzia avrà il coraggio di impedire anche gli scioperi indetti a tutela della salute e sicurezza, nonostante per sua stessa ammissione si è alle prese con una “calamità naturale”?
La Cub e la Cub-rasporti hanno rinviato lo Sciopero Generale del comparto aereo-aeroportuale-indotto previsto per domani (ANCHE I PRESIDI IN PROGRAMMA PER DOMANI SONO REVOCATI) al 9.3.2020, nella stessa data in cui è stato già proclamata una mobilitazione a sostegno dei diritti delle donne e contro le discriminazioni di genere MA VALUTERANNO NELLE PROSSIME ORE LE INIZIATIVE DA INTRAPRENDERE IN DIFESA DEL FUTURO DELLA CATEGORIA E DELLA SALUTE DEI DIPENDENTI DEL SETTORE.
“ANCHE SE VOI VI CREDETE ASSOLTI, SIETE LO STESSO COINVOLTI”

Roma 24.02.2020

C.U.B. TRASPORTI
- Via Ponzio Cominio, 56 – 00175 Roma –Metro A Lucio Sestio
- 06.76968412 - Fax 06.76983007 – cell. 3939103997

 

 

 

FaceBook