Oggi incontro con i responsabili della coop Ncl e del consorzio Logico.



Cause contro coop NCL - ci è stato comunicato che con il cedolino di NCL del 20 gennaio 2020 saranno messe in busta paga le restanti somme (50°/o) stabilite dalle sentenze del Tribunale di Milano.
Cause contro coop SLTM - il consorzio Logico ci ha comunicato che entro il mese di gennaio consegnerà ai nostri legali gli assegni con il remante delle somme (50%) stabilite dalle sentenze del Tribunale di Milano. Successivamente procederemo alla consegna degli assegni ai lavoratori.
Per gli altri lavoratori non in causa - abbiamo inoltrato a coop NCL i conteggi delle differenze economiche per un primo gruppo di altri lavoratori. Il consorzio Logico ci ha assicurato una risposta a breve.
Abbiamo inoltre richiesto la verifica dei livelli che a nostro avviso non sono confacenti al contratto nazionale.
LO STATO DI CRISI NON SERVE!
La coop Nel ci ha inoltre comunicato che intende aprire lo stato di crisi.
Come CUB-trasporti abbiamo richiesto una verifica globale per tutti i lavoratori della coop NCL del computo delle ferie, che a nostro avviso non sono state accreditate in modo corretto. (stesso metodo di calcolo di 13° e 14° già sanzionate dal Tribunale di Milano).
In base a ciò, essendo state decurtate parecchie ore e giorni di ferie, il periodo di calo di attività di inizio 2020, può essere affrontato senza l'apertura dello stato di crisi, ma restituendo ai lavoratori le ferie a loro sottratte. (come del resto prevede la stessa procedura dello stato di crisi).

24 dicembre 2019

CUB Trasporti Lombardia

FaceBook