La CUB Trasporti ha organizzato questo presidio davanti a Regione Lombardia – socio di maggioranza della Milano Serravalle – a difesa del servizio pubblico autostradale e del futuro occupazionale.

 

 

 

 

IN DIFESAdel futuro occupazionale dei lavoratori e lavoratrici

PER TUTELARE le condizioni di lavoro e il servizio alla cittadinanza

PER OTTENERE il rinnovo del contratto aziendale

PER SALVAGUARDARE il diritto di sciopero e il diritto alla contrattazione


L’amministrazione della Milano Serravalle, voluta fortemente da Regione Lombardia, sta trascinando la concessionaria nel baratro dei debiti per continuare a finanziare il carrozzone Pedemontana.
Da una parte taglia i più basilari servizi all’utenza, dall’altra aumenta i pedaggi autostradali a livelli record (fino a +13,9%).
Il sistema autostradale lombardo, infrastruttura strategica, fulcro delle arterie di comunicazione nel cuore produttivo della Lombardia, bene pubblico costruito con i soldi dei cittadini, è diventata terra di scorribande politico-finanziarie conunico scopo di compiacere i “soliti amici costruttori” di infrastrutture, anziché soddisfare le reali esigenze della collettività e del territorio.
Questa amministrazione, la peggiore degli ultimi trentanni, si sta impegnando con ottimi risultati a demolire il servizio autostradale in concessione e individua nei lavoratori il nemico da annichilire, e nell’utenza il pollo da spennare.
Per questo è importante essere qui, uniti, per difendere il bene pubblico, il servizio all’utenza, il territorio, il lavoro e la nostra dignità.

Milano, 6 giugno 2018

       Scarica e stampa il volantino in formato pdf

 

FaceBook