Alitalia in questo momento è di fatto NAZIONALIZZATA ma i Commissari Straordinari AZ, su mandato di Calenda&Soci, puntano a smembrarla e a venderla, utilizzando i 900 mln di euro messi a disposizione dello Stato solo per liquidarla e cederla a terzi. Presidio dalle ore 10,00 sotto la Regione in Via della Pisana 1301.

Altro che spezzatino! I soldi ci sono per rilanciarla, tutelando i lavoratori ed i cittadini. Il silenzio che sta calando sulla vertenza AZ è assurdo e pericoloso, risultato anche dell'ennesimo "accordo della miseria" firmato dalle altre 00.SS. il 30.10.2017 ipotecando il futuro di migliaia di lavoratori, sia nei settori staff ed IT ma anche a volo e nel ground! Oltre alla Cub Trasporti anche diverse testate giornalistiche hanno rivelato il vero progetto dei Commissari Straordinari AZ: la separazione del lotto "Handling" dalla parte "Aviation".
Inaccettabile la litania dei soliti noti che, pur di sostenere l'operato del Governo, stanno tentando di promuovere lo smembramento come soluzione inevitabile, raccontando ai lavoratori i benefici effetti della separazione dell'hangling da Alitalia: una irresponsabile tesi, architettata solo per nascondere i veri obiettivi datoriali da conseguire attraverso la liquidazione della ex-Compagnia di Bandiera e la frammentazione dei lavoratori per colpirne i salari e peggiorarne le condizioni.

FINGONO DI NON SAPERE, NASCONDENDO QUALE SIA IL VERO OBIETTIVO!
Sono molti gli esempi, anche nella stessa FCO, di come sono andate a finire le terziarizzazioni nel settore dell'handling, dove lo smembramento delle attività in tante piccole società, ha favorito l'abbattimento dei salari ed il peggioramento delle condizioni di lavoro, innescando un pericoloso dumping che ha trascinato verso il basso le tutele e le garanzie per i lavoratori.
Basti pensare che quando nel 2009 ADR cedette tutta la parte handling a FlightCare ai lavoratori gli venne raccontato dai "menestrelli" del sindacato che sarebbero andati a lavorare in una "azienda a 5 stelle: da li finirono in Groundcare che dopo qualche anno ha fallito e la metà dei lavoratori sono stati licenziati, mentre i "superstiti" sono stati ricollocati con perdite salariali e normative.

LA SPADA DI DAMOCLE CHE INCOMBE SUL SETTORE SONO LE COOPERATIVE
Sono presenti ormai in molti, troppi aeroporti, Malpensa, Bergamo, Pi., Firenze e molti altri. Sono l'emblema dello sfruttamento legalizzato del lavoro. Anche nel momento in cui applicano contratti di lavoro nazionali, basta una riunione dei soci, con una minoranza di lavoratori, per andare in deroga al salario e alla normativa.
Nulla sarà più garantito se non lo sfruttamento quotidiano con pericolose ricadute anche sulla sicurezza e sulle tutele per la salute dei lavoratori.
A tutto ciò c'è solo una risposta ed è quella che siamo riusciti a mettere in campo lo scorso inverno con una serie di scioperi di massa che hanno imposto il referendum e poi la cacciata degli emiratini di Etihad!

L'UNICA BATTAGLIA CHE SICURAMENTE SI PERDE E' QUELLA CHE NON SI COMBATTE
SCIOPERO 15 DICEMBRE DI 24 H DEI LAVORATORI ALITALIA
Roma 05.12.17
CUB TRASPORTI - AIRCREW COMMITTEE
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Share this post
FaceBook