L’articolo 41 della nostra carta costituzionale recita testualmente: “L'iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l'utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.

La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l'attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali”.

Tradotto in termini piu’ semplici cio’ vuol dire che anche un’Azienda come TIM non puo’ permettersi di abbandonare a se stessa una struttura che da troppo tempo mostra segnali di usura alle strutture esterne ed interne, tralasciando di effettuare le
piu’ elementari attività manutentive.
I cancelli di ingresso scrostati che spesso e volentieri si bloccano, l’insufficiente illuminazione del parcheggio, le erbacce ben distribuite su tutto il perimetro della palazzina TIM di via dei Monti Lepini a Latina ne sono la testimonianza.
Diverso problema è quello relativo agli ambienti interni. Oltre alla pulizia dei pavimenti degli open space, effettuata ormai con una cadenza indefinita, riscontriamo che i controsoffitti, addobbati perennemente con ragnatele sono ormai diventati fisse dimore di ratti che terminano brutalmente la loro esistenza dopo aver ingerito le esche ben distribuite negli ambienti di lavoro.
Non tralasciamo il fatto che non c’è un locale ad hoc per i fumatori, che pure spetterebbe per legge; pertanto invitiamo l’azienda nel procedere a realizzare un’apposita saletta fumatori onde evitare possibili problematiche relative al fumo passivo e l’uscita all’esterno dei fumatori.
Un discorso a parte meritano i servizi igienici del primo piano.
Uno dei due è inutilizzabile da almeno un mese e l’altro ha un galleggiante malfunzionante che causa – tra l’altro -il quotidiano spreco di centinaia di litri di acqua.
Fidiamo nell’intervento delle figure aziendali preposte alla salvaguardia della salute e sicurezza, che qualora non risolvessero le problematiche segnalate, saranno investiti delle suddette problematiche attraverso altre forme.

FLMU-CUB TIM Lazio
Gennaio 2020

FLMUniti-CUB
Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti
Confederazione Unitaria di Base
Roma, via Ponzio Cominio 56, tel 06-76968412 fax 06-77983007
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


      Salute-e-sicurezza-Sede-TIM-Latina.pdf

 

 

FaceBook