La CUB di Bergamo protesta contro il cambio d'appalto, utilizzato per mascherare il licenziamento dei lavoratori, dopo che un gruppo si è organizzato con il nostro sindacato.


Chiediamo continuità lavorativa, rifiutiamo false collaborazioni autonome ma vogliamo contratti di lavoro subordinato e il pieno rispetto del contratto nazionale.
Lo sciopero della CUB continua da questa mattina; nonostante ciò registriamo il preoccupante silenzio delle altre organizzazioni sindacali presenti nel sito produttivo, a partire dalla FIOM. L'unità e la solidarietà tra lavoratori è ora più che mai necessaria!

Albano Sant'Alessandro (BG), 30 dicembre 2019

FLMUniti-CUB
Confederazione Unitaria di Base di Bergamo
Bergamo - Via delle Vittorie, 8
t. 035.211443 f. 035.240729
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

FaceBook