Un’altra contestazione pretestuosa e successiva sanzione è giunta alla nostra attivista e dirigente sindacale Rita Di Fazio.  Questa volta FCA ha trovato la complicità di una RSA firmataria. Se prima i sindacati firmatari si limitavano a sottoscrivere contratti indigeribili, ora partecipano attivamente con l’azienda nei procedimenti di licenziamento. 

Devono in qualche modo avallare la tesi aziendale che vi sia una differenza di trattamento tra loro che firmano tutto e “gli altri” che non sono asserviti all’azienda  

La nostra dirigente è la responsabile sindacale per la Flmu-Cub del gruppo FCA di Cassino, da sempre attiva all’ interno della fabbrica. Quest’anno si è fatta promotrice di svariate denunce a tutela di lavoratori, che operano all’interno dei siti produttivi di Cassino e Pomigliano, dipendenti di aziende dell’indotto, chiamate a fare “il lavoro sporco” con la compiacente distrazione della committente FCA, sfruttando gli stessi con orari disumani, senza il riconoscimento di straordinari e di tutti gli emolumenti contrattuali.

Non deve sfuggire la singolare coincidenza che la sanzione, preludio al licenziamento della nostra dirigente, giunge all’ indomani della sua partecipazione a due assemblee di fabbrica in cui, ancora una volta, solo la nostra sigla sindacale attraverso la voce di Rita non ha parlato della morte, del collega Fabrizio, come di una tragica fatalità ma ha posto all’uditorio una serie di quesiti.

Se è vero che spetterà alla magistratura accertare le cause della morte di Fabrizio, non si può non ribadire che la FLMU-CUB è l’unico sindacato che, attraverso Rita, sta mettendo in discussione gli eccesivi carichi di lavori e il ricatto cui sono assoggettati i lavoratori costretti a turni massacranti per evitare la Cassa integrazione. Tutte circostanze che possono facilitare il verificarsi di incidenti.

È chiaro che queste denunce sono scomode non solo per la FCA, ma anche per le altre sigle sindacali sempre pronte a soccorrere il padrone 

05 Novembre  2019

Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti
Confederazione Unitaria di Base Sede Provinciale
Via C. Colonna 6 Piedimonte S.G. Tel/ Fax 0776.403192

 

 

Scarica Comunicato in Pdf

FaceBook