FLMUniti-CUB e Soa esprimono parere negativo sull'uscita di 150 giovani dallo stabilimento termolese dopo mesi di lavoro flessibile.

Coordinamento provinciale di Campobasso della FLMUniti-CUB (Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti)supportati dagli aderenti al Soa (Sindacato Operai Autorganizzati) della FIAT FCA, esprime parere negativo in merito alla comunicazione aziendale del 2 Agosto che comunica l'uscita di 150 giovani dallo stabilimento termolese dopo mesi di lavoro flessibile e disagio sui turni e sulle linee, il ben servito è frutto del fallimento del cssl contratto aziendale firmato e supportato dai sindacati firmatari dove l'instabilità e il taglio dei diritti fanno da padrona.

Seppur vero che la comunicazione sostanzialmente mette in organico circa 130 lavoratori su 500 il resto continua ancora con contratto precario a termine e 150 fuori con promesse congiunte di un bacino che all'occorrenza verrebbero considerati, questo metodo già fallimentare e non avvenuto in passato dove centinaia di giovani coinvolti dall'illusione ancora aspettano di essere richiamati, ancor più grave il fatto perché da settembre arriveranno a Termoli altri lavoratori aggiunti a quelli presenti da altri stabilimenti FIAT vittime della mobilità dai loro territori.

Di produzioni future neanche a parlarne, di certo non resteremo a guardare questo scenario di continua incertezza, la nostra solidarietà ai giovani licenziati, anche durante il periodo di chiusura estivo terremo alta l'attenzione pronti a imminenti iniziative di agitazione e di lotta per non lasciar passare la linea della precarietà dei tagli occupazionali e dei diritti.

3 Agosto 2018

Coordinamento Provinciale FLMUniti- Cub in FCA Termoli
FLMUniti-CUB Viale Lombardia, 20-Tel. 02/70631804
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

    Volantino FCA-Termoli-comstampa-3-agosto.pdf

FaceBook