L’Electrolux ci ha provato, Fiom-Fim-Uim l’hanno appoggiata. I lavoratori lo difenderanno con la lotta! I padroni e il governo vogliono eliminare il diritto di sciopero. Il sindacalismo di base proclama il 27 OTTOBRE 2017 SCIOPERO GENERALE INTERA GIORNATA


Senza i milioni di lavoratori che ogni giorno producono beni materiali, servizi e assistenza c’è il nulla!
Così come senza le migliaia di lavoratori che ogni giorno producono elettrodomestici l’Electrolux è niente!
Se il lavoro è centrale per la produzione, il loro ruolo deve esserlo anche nella distribuzione della ricchezza e nell’esercitare i propri diritti.
Questo sistema genera disuguaglianze salariali, sociali, economiche, di genere e razziali.

Fim-Fiom-Uim fanno finta di difendere i lavoratori ma in realtà sostengono questo sistema, permettendo come all’Electrolux, l’aumento dei ritmi, la perdita di salario, caricando i lavoratori della responsabilità degli esuberi a Solaro e permettendo gli straordinari nello stabilimento di Susegana. Non è stata fatta una vera lotta, neanche sul licenziamento di un proprio delegato.
La FLMUniti-Cub dopo il successo ottenuto alle recenti elezioni delle RSA si prepara a difendere, nei prossimi mesi i posti di lavoro a Solaro, le condizioni di sicurezza, i diritti e la dignità dei lavoratori e delle lavoratrici.
Il 27 ottobre chiamiamo alla lotta tutte le categorie dei lavoratori pubblici e privati per ricostruire con associazioni, movimenti, studenti, pensionati, la ricomposizione della classe lavoratrice per cambiare questa società basata sullo sfruttamento e privazioni.
Chiamiamo alla lotta per:
- Garantire a tutti i lavoratori il diritto di sciopero e ristabilire la democrazia nei luoghi di lavoro, abolire l’accordo del 10.01.2014 sulla rappresentanza
- Aumentare i salari e salvaguardare l’occupazione con la riduzione generalizzata dell’orario di lavoro
- Abolire il Jobs-Act e ripristino dell’art. 18
- Diritto alla pensione a 60 anni e 35 di contribuzione, abolizione Legge Fornero
- Diritto universale alla salute, sicurezza nei luoghi di lavoro, chiusura dei siti inquinanti e bonifiche
- Tutela dei servizi pubblici, sanità pubblica e gratuita, diritto alla casa, alla scuola, alla mobilità pubblica
- Bandire ogni forma di discriminazione
- Fermare le guerre e le spese militari

MANIFESTAZIONI: MILANO - L.GO CAIROLI ORE 10, ROMA, NAPOLI, TREVISO, FIRENZE

CUB - Confederazione Unitaria di Base
Sede Nazionale: Milano, V.le Lombardia 20
- tel. 02/70631804 e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.cub.it



Share this post
FaceBook