MOTIVAZIONI DELLO SCIOPERO: CONTRO LE DISCRIMINAZIONI DI GENERE, PER LA CONCILIAZIONE TRA LAVORO PRODUTTIVO E RIPRODUTTIVO, PER L’OCCUPAZIONE FEMMINILE ED IL REDDITO DI EMANCIPAZIONE ALLE MIGLIAIA DI DONNE VITTIME DI VIOLENZA

(foto archivio cub)

MATTARELLA SERGIO
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
PALAZZO DEL QUIRINALE
GIUSEPPE CONTE
PRESIDENTE DEL CONSIGLIO C/O PALAZZO CHIGI
PIAZZA COLONNA 370
00187 ROMA
DANILO TONINELLI
MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
PIAZZALE DI PORTA PIA, 1
00198 ROMA
LUIGI DI MAIO
MINISTRO DEL WELFARE C/O MINISTERO
VIA VITTORIO VENETO 56
00187 ROMA
GIULIA BONGIORNO
MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA C/O MINISTERO
CORSO VITTORIO EMANUELE II 116
00186 ROMA
GIUSEPPE SANTORO PASSARELLI
PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE DI GARANZIA EX LG 146/90
PIAZZA DEL GESU 46
00186 ROMA

MILANO 30 gennaio 2019

OGGETTO: PROCLAMAZIONE SCIOPERO GENERALE DI TUTTI I SETTORI PUBBLICI E PRIVATI
LA CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE, IN SIGLA CUB,  PROCLAMA  LO SCIOPERO GENERALE DI TUTTI I SETTORI PUBBLICI E PRIVATI PER L'INTERA GIORNATA DEL 8 MARZO 2019 COMPRESO IL PRIMO TURNO MONTANTE PER I TURNISTI.
PER I FERROVIERI LO SCIOPERO E' DICHIARATO DALLE 21:00 DEL 7 MARZO ALLE 21:00 DEL 8 MARZO 2019

MOTIVAZIONI DELLO SCIOPERO:
CONTRO LE DISCRIMINAZIONI DI GENERE, PER LA CONCILIAZIONE TRA LAVORO PRODUTTIVO E RIPRODUTTIVO, PER L’OCCUPAZIONE FEMMINILE ED IL REDDITO DI EMANCIPAZIONE ALLE MIGLIAIA DI DONNE VITTIME DI VIOLENZA

PER LE DONNE CHE HANNO UN CARICO NON CONDIVISO DI LAVORO DI CURA, OLTRE AD UNA RINNOVATA DOMANDA DI SERVIZI PUBBLICI GRATUITI, VANNO DEFINITE NEI CONTRATTI FLESSIBILITÀ FAVOREVOLI QUALI: DIRITTO AL PART TIME OBBLIGATORIO E REVERSIBILE A RICHIESTA, ORARIO CORRELATO AI SERVIZI E AD IMPROVVISI PROBLEMI DI CURA E CLAUSOLE DI GARANZIA PER LA CONCILIAZIONE DEGLI ORARI E LA SALVAGUARDIA DEL POSTO DI LAVORO.

PER LE LAVORATRICI, CHE GUADAGNANO IN MEDIA IL 30% IN MENO DEGLI UOMINI, DEVE ESSERE PREVISTO IL CONTROLLO DEGLI INQUADRAMENTI, DEI SALARI, DELLE RETRIBUZIONI, DEL PRECARIATO. CIÒ DEVE DIVENTARE PRATICA ATTIVA DI LOTTA E DI CONFLITTO DA PARTE DI TUTTI I DELEGATI AZIENDALI.

DURANTE LO SCIOPERO GENERALE SARANNO GARANTITI I SERVIZI MINIMI ESSENZIALI. EVENTUALI ARTICOLAZIONI DI CATEGORIA E/O TERRITORIALI SARANNO COMUNICATE A CURA DELLE STESSE.

SI RAMMENTA ALLE ISTITUZIONI IN INDIRIZZO, DI GARANTIRE IL RISPETTO DELL'INFORMAZIONE ALL'UTENZA SULLO SCIOPERO COME PREVISTO DALL'ART. 2 COMMA 6 DELLA LEGGE 146/90 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI.

DISTINTI SALUTI

PER LA CUB MARCELO AMENDOLA  

 

SCARICA IL TELEGRAMMA DI INDIZIONE SCIOPERO IN PDF 

FaceBook