Il 7 dicembre alle 15,30 - p.zza della Scala per la democrazia in fabbrica, nella società e contro la guerra. CONTRO I LADRI DI DIRITTI E DI DEMOCRAZIA LOTTA DI CLASSE. Sarà presente una delegazione della Comunità Curda Milanese.

 

  


Dopo il grande risultato del referendum sulla Carta Costituzionale che ha visto una partecipazione forte e determinata del popolo italiano con i lavoratori e i ceti popolari decisi a non farsela scippare da Renzi, la lotta continua per rendere fruibili questi diritti contro tutte quelle forze coalizzate, poteri forti CONFINDUSTRIA, finanzieri e cgil-cisl uil che con accordi e intese ce li stanno sottraendo.


Questa è la risposta forte dei lavoratori e della CUB contro gli accordi e le leggi che stanno cancellando i processi democratici nei luoghi di lavoro e nella società.
Il referendum del 4 dicembre concepito per aumentare la concentrazione dei poteri nel nostro paese e l'accordo del 10 gennaio 2014 tra cgil cisl uil e confindustria che espelle la democrazia dai luoghi di lavoro, rappresentano bene i processi in corso nella nostra società e nel mondo.


La nostra presenza in piazza, il giorno della prima della Scala, non è la celebrazione di un rituale di contestazione ma vuole essere l’avvio di una nuova stagione di lotta che punti a riconquistare i diritti democratici che ci appartengono e che nessun accordo stipulato tra padroni e sindacati subalterni potrà impedirci di esercitare; quest'anno siamo stati protagonisti di due scioperi generali il 18 marzo e il 4 novembre e di numerosi momenti di mobilitazione. Continueremo a farlo, la democrazia riguarda tutta la società e non solo quella italiana.


Il 7 dicembre lavoratori precari, lavoratori delle aziende in lotta, Electrolux, Gaetano Pini, la Scala, lavoratori dell'igiene ambientale, metalmeccanici, lavoratori del Pubblico Impiego, tutti vittime di contratti truffa, verranno portati in piazza insieme alle denunce sulle violenze contro le donne, al problema dell’amianto e al no alla guerra con la presenza di una delegazione della comunità curda.


Una grande mongolfiera sarà sospesa sulla piazza a gridare il nostro NO e a chiamare tutti all'impegno della lotta, per affrontare il percorso aspro e difficile per la riconquista di quei diritti che come vediamo non sono dati per sempre.

 


Il 7 dicembre 2016
alle 15,30 - p.zza della Scala
per la democrazia in fabbrica e nella società

I DIRITTI CI APPARTENGONO

Confederazione Unitaria di Base
Milano, V.le Lombardia 20- tel. 0270631804 fax 0270602409 www.cub.it e mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Servizio La7 del 8 dicembre 

 

Share this post
FaceBook