Negli ultimi 15 anni (2001-2015) i rendimenti medi dell'insieme dei fondi pensione quelli aperti, rifilati da banche, assicuratori e sedicenti consulenti, hanno reso il 30,4% contro il 44,7% del TFR. I fondi pensione sindacal-padronali (Cometa, Fonchim, Fonte, Fopen ecc,) si sono persi, con il calo dei tassi, gran parte dei loro vantaggi e ora sono pieni di obbligazioni dai rendimenti irrisori. Inoltre le commissioni per i soli anni 2014-2015 ammontano a ben 6,4 MLD. (Quasi quanto potrebbe servire per salvare il Monte dei Paschi di Siena).
 
Da "Ilfattoquotidiano" del 4 gennaio 2017
a cura di Beppe Scienza

 
 
Share this post
FaceBook