La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il blocco dell’adeguamento delle pensioni all’aumento del costo della vita deciso dal Governo Monti per il 2012  e 2013.
Ai pensionati, cui fu scippata la rivalutazione, vanno restituiti da 1.700 € a 3.700 € di arretrati e va aumentata mensilmente la pensione recuperando stabilmente il maltolto.  LETTERA per richiedere all’inps il pagamento integrale delle mancate rivalutazioni.

Da decenni ormai i governi usano le pensioni come bancomat per i bilanci pubblici tagliando le pensioni: esempio dal 2012 al 2021 è previsto uno scippo di 80 MILIARDDI, dal 2004 al 2050  lo scippo sarà pari a 960 MILIARDI di Euro.

Ma tale politica, peggiora vistosamente la condizione di vita milioni di pensionati e dei giovani in cerca di lavoro.

Ciò viene realizzato sostenendo che le pensioni sono spesa pubblica e non contributi versati mensilmente da milioni di Lavoratori e quindi il governo può modificare a suo piacimento la loro erogazioni!

Il sistema pensionistico, oltre a non essere una spesa dello stato, è perfettamente sostenibile e lo sarebbe ancor più se lo stato pagasse tutti gli interventi assistenziali (oltre 90 MILIARDI), e non mettesse a carico dei lavoratori dipendenti il deficit delle gestioni dei dirigenti d’azienda, degli elettrici, telefonici, ferrovieri ecc. e cerca ora di fare la stessa cosa con il pubblico impiego.

E’ anche ora che la si smetta con il problema della solidarietà generazionale: i giovani sono truffati non dai pensionati attuali ma dalla mancanza di lavoro, dalla precarietà, dai bassi salari, dall’aumento dell’età pensionabile e dal criterio di calcolo delle future pensioni.

Per contrastare a questa politica, è indispensabile introdurre un reddito minimo garantito e battere la complicità di cgil-cisl-uil sostenendo le proposte, l’azione di mobilitazione e di lotta della Cub che è l’unico strumento di tutela oggi esistente per pensionati e lavoratori.

Allegato: 

1) tabella con il  recupero totale delle mancate rivalutazioni del 2012 e del 2013 e quanto deciso dal governo Renzi.
2) modulo per richiedere all’inps il pagamento integrale delle mancate rivalutazioni.


Milano maggio 2015

CUB-Confederazione Unitaria di Base
Milano: V.le Lombardia 20 - tel. 02/70631804 fax 02/70602409
www.cub.it - e mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.




         

 

Share this post
FaceBook