LA NUOVA GIUNTA NON SOLO SE NE FREGA, MA HA TENTATO DI SFRATTARLE DALLE SUB LOCAZIONI

A PARTE il fatto che gli attuali esponenti della giunta erano in Consiglio Comunale quando è stata presa la decisione di affittare appartamenti a canone concordato e riaffittarli alle famiglie sfrattate utilizzando il fondo sostegno affitti
A PARTE il fatto che la commissione consultiva per l’emergenza abitativa che valutava i documenti delle famiglie inserite nella graduatoria ex artt. 14 e 15, tramite la quale sono state affittate le case in sublocazione ,vedeva la partecipazione delle forze politiche che ora si stracciano le vesti . Mentre ora le assegnazioni vengono fatte in modo poco trasparente visto che in graduatoria ci sono i numeri e non i nomi delle persone come prima
A PARTE il fatto che i bandi per reperire alloggi da sub affittare sono stati esposti in città in più occasioni
A PARTE il fatto che le case in sublocazione non sono mai state equiparate a delle assegnazioni

A PARTE TUTTO QUESTO
La cosa che tutti possono valutare è l’impegno degli assessori che in passato si sono prodigati per evitare che intere famiglie finissero in strada e il disimpegno del Sindaco Di Stefano e dell’Assessore D’Amico che si sono rifiutati di trovare soluzioni abitative anche a famiglie con minori affetti da gravi invalidità, ma hanno tentato con procedure illegali di sfrattare le famiglie in sub affitto.

2 maggio 2019

UNIONE INQUILINI
Via F.lli Bandiera 200
Sesto San Giovanni

    Scarica il volantino in pdf

FaceBook