• Crescono le mobilitazioni e le proposte della della Cub per la democrazia nei luoghi di lavoro.

    L'intesa del 10.01.2014 tra cgil-cisl-uil e Confindustria toglie ai lavoratori ogni possibilità di tutela e di lotta e punta all'omologazione dei sindacati di base. La Cub ha lanciato una...


    Read More...
  • 1° CONGRESSO NAZIONALE CUB PUBBLICO IMPIEGO.

    SALARIO–REDDITO-LAVORO STABILE E DIGNITA’ I lavoratori e le lavoratrici della Pubblica Amministrazione a Congresso per un forte e vero sindacato di base. Milano: sabato 20 settembre 2014 La Cub P.I. nasce a...


    Read More...
  • Contributo dell'avvocato Alberto Medina sull'accordo unitario sulle rappresentanze

    proposto dal Testo Unico del 10 gennaio 2014 tra i padroni della confindustria e i burocrati di cgil, cisl e uil, e le conseguenze della sentenza della corte...


    Read More...
  • ILVA: Bonifica ambientale e Occupazione

    Convegno a Taranto 5 aprile 2014 La Magistratura ha rotto un silenzio di anni che ha consentito a Riva di fare ingenti profitti sulla pelle di lavoratori e cittadini. Si saputo...


    Read More...
  • Basta finte soluzioni! Mettere mano alla ripartizione del reddito e del lavoro.

    La stabilità del governo è un valore a prescindere? Per lavoratori e pensionati il problema vero non è la tenuta o la durata del governo, ma la effettiva capacit di...


    Read More...
  • LA CUB INCONTRA IL VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA LUIGI DI MAIO

    Oggi Venerdì 14 marzo 2014, nella sede della CUB nazionale di Milano, si svolto l'incontro dei rappresentanti della Confederazione Unitaria di Base con Luigi Di Maio, Vicepresidente della Camera dei...


    Read More...

Il Governo tenta di vietare lo sciopero generale in Val di Susa

Sciopero della Valle di Susa

Con incredibile tempismo, la Commissione di Garanzia per l'esercizio, in realtà contro l'esercizio, del diritto di sciopero nei servizi pubblici ha  intimato alla Confederazione Unitaria di Base, nel pomeriggio di lunedì, la revoca dello sciopero generale della Val di Susa.

Ci limitiamo a far rilevare che:
Se anche avessero ragione nel merito, e non l'hanno, non ci sono i tempi tecnici per una revoca dello sciopero e questa scelta, politica e non tecnica, ha un solo fine: colpire un movimento di lotta deciso nelle assemblee dai cittadini e dai lavoratori della valle in forma aperta e collettiva;
L'argomento che utilizzano, la mancanza di una distanza adeguata rispetto allo sciopero del 25 novembre dei sindacati istituzionali, è pretestuoso visto che lo sciopero del 16 non è uno sciopero generale nazionale ma riguarda un preciso territorio.
Ancora una volta un argomento che si vuole tecnico è strettamente politico;

Lo sciopero è proprietà dei lavoratori e delle lavoratrici, è stato deciso da loro e non possono essere dei burocrati a negare questo diritto.

La CUB ha fatto ricorso contro questa decisione e chiede a tutte le forze politiche e sindacali e, soprattutto, a tutte le lavoratrici e i lavoratori, al di là della loro opinione sull'alta velocità, di mobilitarsi per difendere il diritto di sciopero ancora una volta pesantemente attaccato.

Difendere la libertà ovunque!

                
Torino, 14 novembre 2005

Confederazione Unitaria di Base

 

Circolare dell'Ufficio Regionale del Piemonte sullo sciopero nelle scuole del 16 novembre.ZIP