COMDATA: IL TRIBUNALE DEL LAVORO DI TORINO ORDINA IL REINTEGRO DI DUE lavoratori che non si erano visti rinnovare il contratto nel dicembre 2008. Per il Pretore "Sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato a tempo pieno ed indeterminato fin dal primo contratto di lavoro somministrato". Per la CUB, che aveva impugnato il licenziamento, un altro passo in avanti nella lotta al precariato lavorativo.


PRENDI IL VOLANTINO IN FORMATO .zip

Guarda il filmato del presidio dei lavoratori COMDATA a Torino

IL TRIBUNALE DEL LAVORO DI TORINO ORDINA IL REINTEGRO DI DUE COLLEGHI “LICENZIATI”

Grande vittoria di due colleghi che non si erano visti rinnovare il contratto nel dicembre 2008. Questi si sono rivolti alla FLMUniti-CUB, che attraverso il proprio studio legale, ha impugnato il loro ”licenziamento” .

Il Tribunale di Torino ha accolto le richieste dei lavoratori accertando la sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato a tempo pieno ed indeterminato fin dal primo contratto di lavoro somministrato, con condanna di Comdata al pagamento delle retribuzioni dal 3.3.09, data di ricezione della richiesta ex art. 410 c.p.c., oltre al pagamento delle spese legali.

Ricordiamo a tutti i lavoratori che per effetto del Collegato-Lavoro entrato in vigore il 25/11/2010 i “licenziamenti” (mancati rinnovi) antecedenti al 24/11/2010 devono essere impugnati entro il 23/01/xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx2011 pena la decadenza.
Inoltre sempre per effetto della nuova normativa i licenziamenti successivi al 24/11/2010 dovranno essere impugnati entro 60 giorni attraverso raccomandata A/R.

FLMUniti-CUB
Torino, 25 Novembre 2010

**********************************************

 

**********************************************

 

 

FaceBook